E’ successo pochi giorni fa a un ragazzo di Chioggia che durante un rapporto sessuale è incappato nella temutissima rottura del pene. Di seguito saranno affrontate quindi opinioni mediche e consigli per evitare questo brutto incidente.

Il sesso fa sempre bene, anche se alcune volte ci sono dei piccoli incidenti dolorosi in cui si può incappare. E’ comparsa tempo fa la notizia di un ragazzo che durante un amplesso ha avvertito un forte dolore e ha notato l’espandersi di un ematoma. Si trattava di quella che comunemente è definita “frattura del pene”, anche detta bent nail syndrome, cioè la sindrome del chiodo piegato. In pratica, è la rottura di una membrana che ricopre i corpi cavernosi del membro. In questi casi è importante operare entro le prime 48-72 ore. L’intervento è abbastanza semplice e garantisce una piena ripresa dell’attività sessuale dopo circa 3 settimane.

681px-Italian_traffic_signs_-_curva_pericolosa_a_sinistra.svg

La frattura del pene avviene soprattutto durante l’attività sessuale e la masturbazione, indipendentemente dalla posizione adottata. Può avvenire per una brusca fuoriuscita del pene dalla vagina e il successivo urto con le zone adiacenti oppure per un eccesso di spinte coitali. In particolare il 43% delle fratture si presenta durante il coito, il 24% dalla piegatura manuale del pene, il 21% è causato dal girarsi nel letto con il pene in erezione durante il sonno e il 6% avviene durante la masturbazione.

Come si può evitare di incappare in queste “rotture”? Basta prendere dei piccoli accorgimenti come l’uso di lubrificanti, soprattutto a base d’acqua, durante il rapporto oppure durante la masturbazione; l’uso di masturbatori adatti a questo uso e non la famigerata aspirapolvere o il famosissimo termosifone, quindi da evitare sono le situazioni all’American Pie; e non usare sviluppatori per il pene fatti in casa o guaine falliche rudimentali, senza un lubrificante adatto.

Mistersex quindi consiglia di vivere con passione e amore il sesso, usando giochi alternativi sicuri e posizioni originali che non “rompano”!