La Bella Fornarina

da | Storie di Sesso

Questa esperienza ce la racconta Alessandra via mail.
Alessandra è una giovane donna sposata di 40 anni, che ha conosciuto il vero amore molto presto, al lavoro, lei è una bella fornaia che inforna e vende pane nel forno di famiglia fin da quando era piccola. Nella mail Alessandra, ci chiede di non dare altri riferimenti, possiamo solo dire che la zona in cui si svolge la storia è una zona di un paese di provincia del centro Italia. Col marito una storia tranquilla, sempre e solo lavoro e famiglia, due figli maschi piccoli, solita routine, molto ripetitiva, forse troppo…
Erano anni che fantasticava, su come sarebbe stato bello, farsi impastare dalle mani sapienti di un bravo fornaio, sentirsi presa nella dolce morsa di quella forte sensualitĂ . Fin da piccola, mentre vedeva impastare il pane dal papĂ , e poi dopo impastando lei, trovava un qualcosa di segretamente erotico in quell’atto, forse per il profumo dell’impasto, la farina bianca, o forse per le ore insolite in cui si lavora il pane, la mattina prestissimo, praticamente notte, che hanno sempre creato quell’atmosfera erotica e quell’alone di mistero che non guasta.
Le fantasie di Alessandra iniziano a prendere forma quando al forno di famiglia, che nel frattempo hanno rilevato Lei e il marito, viene preso un nuovo fornaio, Said, italiano di padre egiziano e madre italiana. Da quel momento ad Alessandra inizia a pulsare il desiderio impossibile di possederlo sessualmente e di essere impastata da lui, bello come un Dio. Alessandra ce lo descrive così nella mail : “Aveva mani forti, occhi verdi scurissimi e sapeva il fatto suo, il padre gli aveva insegnato l’arte del saper fare il pane e chissĂ  cos’altro…” Era piĂą giovane di lei di circa 10 anni, ma ne dimostrava molti di piĂą, forte ed atletico. Alessandra iniziò a fantasticare su di lui per interi mesi, prima che accadesse l’irreparabile. In paese c’era la festa del Santo Patrono e come tutti gli anni, l’unico forno della zona, il suo, doveva sfornare ingenti quantitĂ  di pane, si trovarono così ad impastare davanti al forno, gomito a gomito fin dalla mezzanotte del giorno prima. Tra battute e scherzi, Said le aveva fatto intuire che le piaceva il suo modo di impastare….ma lei nn avrebbe mai immaginato fino a che punto… Ad un tratto mentre impastavano e si passavano la farina, le loro mani si toccarono delicatamente, Alessandra indugiò in po’ e Said gliela prese, prima baciandola e poi portandosela sul pacco, dicendole “Vorrei che me lo impastassi un po’ con le tue mani…”.

Satisfayer 1 Next Generation

Il Satisfyer 1 Next Generation è un elegante stimolatore che massaggerĂ  il tuo clitoride con la tecnologia a pressione d’aria. Ideale per i viaggiatori, grazie alle sue forme compatte, rotonde e sottili.

Alessandra si sentì un fuoco dentro, si lasciò andare, cosi’ ci scrive : “gli sbottonai i pantaloni e incominciai a smanettarglielo, su e giĂą, senza sosta”. Era grosso e duro, una cappella turgida e due palle grosse, piene, e pronte ad esplodere. Si inginocchiò e glielo prese in bocca, facendoselo arrivare fino in gola. Lui gemeva compiaciuto, mentre lei con le mani le massaggiava le palle. Adesso però toccava a lui, la alzò di forza e la poggiò sul bancone pieno di farina. Le tolse tutti i vestiti in una nuvola di piacere, la farina cospargeva l’ambiente di un aria densa, quasi irrespirabile, che aggiungeva piacere al piacere, le sue cosce erano tutte infarinate e pronte per essere impastate, finalmente, proprio come aveva sempre sognato. Mentre le teneva con una mano il seno , la buttò giĂą, sul bancone, iniziando a baciarle l’interno coscia e poi salendo sempre di piĂą, fino alla fica vogliosa, umida e impaziente. Si immerse completamente nel suo desiderio ed Alessandra si senti’ in visibilio. La penetrò sul quel bancone per un tempo indefinibile, in tutte le posizioni, massaggiandole il corpo e i fianchi generosi, ormai un tutt’uno con la farina e gli impasti. Erano ormai una cosa sola.

A cura della Redazione di MisterSex.
Ogni racconto qui presente è di proprietà dell’Autore e di MisterSex.
Ogni riferimento a fatti, cose o persone è puramente casuale.
Vietata la Riproduzione non autorizzata.

SHARE WITH HEART