La qualità sessuale è decaduta? Apriamo il dialogo.

da | 12 Feb 2019 | Amore e Consigli, Racconti Erotici, Sex Toys, Sexy News

Cliente esigente, insoddisfatta.
Un’amica dei toys lamenta la bassa qualità sessuale del genere maschile. Noi crediamo all’esperienza diversificata dei singoli, per questo apriamo il dialogo a tutti voi, uomini e donne, appassionati di libertà sessuale ed espressione personale. Scriveteci senza freni né taboo: i più pertinenti, i più irriverenti saranno pubblicati in risposta alla pungente Celeste Pelle.

 

Avete mai fatto l’Amore con qualcuno che non era presente?
Io sì, diverse volte non riuscendo mai a saziare integralmente l’appetito sessuale.
Un uomo, poi un altro e un altro ancora. Ne ho cambiati diversi, di ogni età, dimensione e colore. Il colore fa la differenza, è innegabile (If you try black you’ll never come back :)) ma  l’italiano a letto, perde qualità a prescindere dall’armatura in dote. È testato, si perde in chiacchiere.

“Vedrai, gli orgasmi multipli…”, “Always ON, è sempre pronto”, “come la lecco io…” e così via, di aspettativa crescete. Tutti leoni delle lenzuola, a parole.

Conigli! Conigli che ti stantuffano per una manciata di minuti e via, la giostra è finita. Si girano e si addormentano. Lingue che farebbero meglio a restare nel fodero, ferme e silenti. Mani timide o, al contrario, troppo violente che oltrepassano la sottile via di mezzo della passione.

Nella mia esperienza, gli uomini a letto sono sempre più assenti e, mi spiace aggiungere, anche distratti e ignari della loro stessa fisiologia. Individualisti svagati. Carcasse umane vive che ti investono con tutto quel loro peso, ignorando la magnificenza di una libido veramente condivisa. Che spreco!

La qualità sessuale è certamente decaduta sotto un livello di tolleranza insopportabile, a mio avviso. Mi viene voglia di urlarlo al genere maschile. Fate più attenzione, per favore, alla donna che conducete al piacere. Siate presenti a ciò che fate. Il sesso è una sublime danza di coppia, è vero, ma è l’uomo che conduce la donna per poi cederle il passo. Non esistono donne frigide, esistono donne malcondotte. Siamo tutte Stradivari da suonare e orchestrare in eccezionali gemiti di piacere ma… i Paganini, i Paganini dove sono?

Persi chissà dove. Per quanto impegno abbia profuso nel sussurrare all’organo e all’orgasmo maschile, ho personalmente ripiegato sull’autoerotismo preferendo una quantità di vibratori, dildo, plug e succhia clitoride da fare invidia. Ne ho per ogni capriccio, disseminati in tutta casa, pronti all’uso. Loro sì, sono sempre carichi. Alcuni, i miei ultimi preferiti, hanno un nome, quello dei miei ex 🙂

Alberto, il discreto succhia clitoride a forma di rossetto, è in bagno.
Marco, il realistico a misura del suo pene, nel box doccia.
Tony, il coniglio vibrante nel comodino, insieme a Maurizio, l’inseparabile amico pinguino.
Poi c’è Vito, l’estimatore di sempre del mio retrobottega, l’inseparabile complice dei miei orgasmi anali, lui è nell’armadio.
Si direbbe che ho un’ottima squadra di selezionati campioni in campo ed una rosa in panchina
 per ogni evenienza.

Quegli stessi toys, gli immancabili ingredienti anti-routine in coppia, sono ormai diventati i giocattoli essenziali del mio personalissimo piacere e chissà di quante altre donne, mi piacerebbe scoprirlo Mistersex. Resti comunque il mio amante esclusivo.

Un caro saluto.

Celeste Pelle