Stufi delle solite cose o anche semplicemente curiosi di sapere cosa accade e cosa c’è dietro le porte, o fra le schermate, di un sexyshop? Certamente intrigati volete arrivare al sexyshop un po’ … preparati? Eccovi accontentati!

Iniziamo fugando ogni dubbio: troverete oggettini per tutti i gusti, per tutte le perversioni, per tutte le idee che vi solleticano: dalla più semplice alla più hard … e, come moltissimi, sarete stupiti nello scoprire idee che non sapevate di avere ! Bando alla timidezza!

E se non avete voglia di comprarvi nulla? Ah non è certo un problema! Potrete entrare in un sexyshop (reale o virtuale) per passare una serata diversa, curiosare tra gli scaffali (o le pagine) con la vostra metà o con amici… ma ecco, più o meno, quello che troverete in un sexyshop che si rispetti: Dildo o pene artificiale

Non esiste sexyshop al mondo che non sia dotato di una infinita varietà di peni artificiali di tutte le fogge e misure: ma iniziamo con un po’ di storia. Il termine “dildo” è inglese ma probabilmente deriva dall’italiano ‘diletto’: nome dato inizialmente ad un pene artificiale in vetro soffiato che, riempito di acqua calda, veniva impiegato dalle dame del Rinascimento italiano nelle pratiche autoerotiche. Il Dildo un tempo era anche usato, oltre che per piacere sessuale, dalle levatrici per dilatare la vagina e rendere più agevole il parto: sicuramente un bel modo per distogliere l’attenzione dal dolore imminente! I primi dildi erano in pelle, o in ceramica o anche in budello essiccato. Oggi quelli che trovate nei sexyshop sono per lo più in latex: clitoridei, vaginali, anali, per il punto G, a forma di pene, a batterie o da attaccare alla rete, con doppia o triplice funzione di stimolazione. Ce ne sono anche con un manico per facilitarne l’inserimento, o con una ventosa per farlo aderire ad una parete nelle autopenetrazioni, oppure con cinghie per fissarlo al bacino (strap-on) e permette, soprattutto alle donne, di usarlo come un pene vero e simulare il coito maschile.

In questa piccola ma dettagliata guida ai sexyshop Parte 1 non potevamo che iniziare con l’oggetto “principe”. Ma continuate a leggere perché i sexyshop non sono solo peni artificiali!